Se il 2018 si è chiuso con un calo drastico degli incendi boschivi rispetto al 2017 (90% in meno di richieste di intervento aereo), il 2019 si apre purtroppo con due grossi incendi nelle provincie di Varese e Como che hanno già distrutto oltre 800 ettari di boschi. Incendi che, come accade sempre più spesso, sono quasi certamente di origine dolosa. Dal 3 gennaio ad oggi sono stati 318 i lanci effettuati dai canadair su queste due aree, come si apprende da un recente tweet dei Vigili del fuoco.

Come abbiamo già fatto nel 2017 e 2018, anche per il 2019 mettiamo a disposizione la mappa open data con le news sugli incendi boschivi nel nostro Paese, che si aggiorna automaticamente ogni 7 giorni e si basa sui dati forniti dal centro europeo Copernicus Ems.

La mappa permette di monitorare quasi in tempo reale la situazione degli incendi in tutta Italia e ci auguriamo contribuisca a sensibilizzare i cittadini sulla necessità di tutelare in modo più attento ed efficace il nostro patrimonio boschivo. Come tutte le mappe di Italia a Fuoco, anche questa è stata realizzata in collaborazione con OpenData Sicilia.

Oltre alla mappa con le news sugli incendi, vi ricordiamo che è sempre attiva la campagna “Foia e Fiamme” grazie alla quale, con pochi semplici click, è possibile chiedere al proprio Comune la pubblicazione e l’aggiornamento del catasto delle terre bruciate, uno strumento fondamentale per la lotta agli incendi boschivi.

Visualizza a schermo intero